Archivio

Archivio Aprile 2008

Il messaggio elettorale della ‘democrazia del pomodoro’

12 Aprile 2008 2 commenti

Con Roma e Ferrara bunkerato e trincerato dietro la polizia in assetto di guerra, abbiamo chiuso il cerchio, ma per poco. Il messaggio elettorale spedito dalla  ’piazza’ di cui le donne sono state protagoniste, il  messaggio della ‘democrazia del pomodoro’,  è semplice e chiaro:

Prosegui la lettura…

Categorie:Argomenti vari Tag:

Il pomodoro è democratico?

5 Aprile 2008 2 commenti

L’interrogativo amletico, se il pomodoro è democratico o no, sta diventando un tale tormento da non risparmiare  nessun borghese, da Bertinotti a Marco Travaglio, che prontamente (Corriere 5-4-08)
squalifica la ‘violenza del pomodoro’, sa di anni ’70, dice, dietro il pomodoro potrebbe nascondersi l’eversione,  per moralizzare il paese, in fondo  basterebbe fare in piazza  la lettura dei miei  numerosi
libri.
No  grazie Travaglio, Benigni basta e avanza!
Si attendono  risposte illuminanti dagli atenei universitari  in merito alla  sottile disquisizione filosofica  del  giorno,  la  ‘natura’ del  pomodoro, se il povero ortaggio sia in  Sé non-violento  o se fuori-di-sé,  ciliegino, cuore di bue o perino di san Marzano, scagliato  dalle donne bolognesi inferocite  contro Giuliano Ferrara,  sia violento.
Dopo Bologna, ogni politico si chiede  anche  quale sia la  rappresentanza  democratica di questo ortaggio nella campagna elettorale.
Non solo il pomodoro teme di essere abortito in quanto ortaggio abominevole,   ma pure un’ erba  aromatica, il prezzemolo,  teme per la sua vita innocente, non si sa infatti se è reato questo omaggio
floreale che le femministe dedicano ogni giorno alla pro-life .
Noi femministe, che siamo  per ‘la vita’,  anche  delle erbe aromatiche e degli ortaggi, vogliamo subito una moratoria per la pena di morte che il clerical-fascismo vuole infliggere al  pomodoro e al
prezzemolo!

Prosegui la lettura…

Categorie:Argomenti vari Tag:

La ‘cultura della vita’, riedizione del Malleus, il manuale della caccia al nuovo Femminismo

1 Aprile 2008 Commenti chiusi

Nell’intervista al Giorno del 31/3, Giuliano Ferrara, con la Suprema (la lista pro-life), bordeaux di rabbia per l’umiliante ritirata in ogni città, dichiara di essersi  salvato a stento, a Livorno (1),  dalle legnate femministe, mentre  era in mission per estirpare dalla comunità il  ’delitto d’aborto’.

Prosegui la lettura…

Categorie:Argomenti vari Tag: